Organizza la tua vacanza

 archeologia
 arte e cultura
 mare
 monumenti e musei
 natura
 piatti e prodotti tipici
 sport e benessere
 tradizione e religione

Mobile

Visita la versione mobile del portale ottimizzata per iPhone e Android

Twitter

Seguici anche su Twitter
Lascia un feedback per questo contenuto

BASTIONE SAN FRANCESCO

 
Bastione S. Francesco

Il Bastione, posto all'angolo nord-ovest del quadrilatero urbano, tra viale Cesare Battisti, via Colocasio e il giardino Cavallotti, è parte integrante delle opere di fortificazione della città di Marsala realizzate durante la dominazione spagnola. La costruzione del Bastione, voluta dal Vicerè Vega, viene affidata nel 1551 al capomastro Andrea Milazzo su progetto  dell'ingegnere Prato. Tale progetto prevedeva  la ricostruzione delle mura danneggiate, la realizzazione di quattro bastioni agli angoli della città nonché di quattro baluardi in prossimità delle porte di accesso. In uno dei cinque lati che cingevano il bastione una gola consentiva l'accesso dei soldati e dell'artiglieria alle porte più alte. Il Bastione è in pietra  molto solida legata da abbondante calce ricavata dalla pietra estratta dalle cave presenti in contrada Favara. In uno dei fianchi del Bastione sono ancora oggi presenti l'orecchione, nel quale è apposta una lapide in marmo - inserita alla fine della costruzione del Bastione - recante un'iscrizione, nonché quattro stemmi in pietra che riproducono i simboli della città. Sulla sommità del Bastione è posta una cornice in pietra sormontata da una balaustrata al di sotto della quale sono presenti quattro fila di bugnato. Il Bastione di San Francesco si conserva quasi integro nel tempo, privo soltanto dell'altro orecchione (sporgente verso l'omonimo convento) demolito nel 1891 per consentire l'apertura della via A. Diaz. Tra il 1990 ed il 1991 vengono eseguiti importanti lavori di restauro. (COD. SPI 009)

Vedi comune di appartenenza