Organizza la tua vacanza

 archeologia
 arte e cultura
 mare
 monumenti e musei
 natura
 piatti e prodotti tipici
 sport e benessere
 tradizione e religione

Mobile

Visita la versione mobile del portale ottimizzata per iPhone e Android

Twitter

Seguici anche su Twitter
Lascia un feedback per questo contenuto

Convento dei Cappuccini

 
Convento dei Cappuccini

Il primo convento risale al 1558, quando il principe Carlo Aragona diede un luogo ai Cappuccini e fabbricò una chiesa sotto il nome di S. Anna. In un secondo tempo a pubbliche spese si concedette la chiesa di S. Rosalia ed un cenobio più grande. In base alle poche notizie storiche e bibliografiche sulle vicende costruttive del nuovo convento dei Cappuccini la realizzazione si fa risalire al 1622, in seguito ad un'istanza del vicerè Emanuele Filiberto.Seminascosto da un muro di recinzione, l'edificio s'impone sulla piazza Bersani più per il suo volume che per le caratteristiche della sua facciata, che segue invece i dettami fissati dalla rigida politica religiosa del periodo in cui sorse e dalla regola d'umiltà e semplicità osservata dall'ordine. L'intero edificio è a pianta rettangolare su due piani, e si svolge intorno ad un chiostro quadrangolare con una cisterna centrale, sul quale si affacciano le finestre archivoltate del piano terra ed architravate delle celle del primo piano.Nei locali sotterranei insiste una cripta oggi inaccessibile.

 

Localita' Castelvetrano

Vedi comune di appartenenza