Organizza la tua vacanza

 archeologia
 arte e cultura
 mare
 monumenti e musei
 natura
 piatti e prodotti tipici
 sport e benessere
 tradizione e religione

Mobile

Visita la versione mobile del portale ottimizzata per iPhone e Android

Twitter

Seguici anche su Twitter
Lascia un feedback per questo contenuto

Tonnara San Cusumano

 

L'esteso complesso della tonnara di S. Cusumano, divenuto opificio industriale, sorge lungo il litorale nord-est di Trapani contiguo all'ex salina omonima. La sua esistenza, come del resto quella delle altre tonnare presenti nella provincia di Trapani, è attestata da un atto del 1315 che riporta un privilegio concesso da Federico III ai pescatori trapanesi. Il D'Amico ritiene che siano stati i Saraceni ad impiantare le prime tonnare, giacchè la terminologia relativa al "maneggio" delle tonnare è araba o turca. Di parere diverso sono P. Benigno e G. Polizzi che attribuiscono ai pescatori trapanesi l'uso della pesca del tonno e la formazione delle tonnare nel Mediterraneo da tempi antichissimi. Con l'avvento dei Normanni l'utilizzo delle tonnare era prerogativa del sovrano, alterando l'essenza del diritto romano che garantiva la libertà nell'esercizio delle attività marinare. Le tonnare più redditizie dipendevano dalla Regia Corte che nei primi decenni del '600 le dava in gabella a privati, tra i quali C. Fardella e O. Lo Burgio; quelle appartenenti al demanio venivano date in appalto o concesse in feudo. La tonnara di S. Cusumano, la cui denominazione è riconducibile ai Santi Cosma e Damiano protettori dei marinai, era florida e molto redditizia; nel tempo è stata oggetto di ampliamenti e restauri fino a trasformarsi nel XX secolo in opificio. Il vasto complesso edilizio è composto da varie costruzioni che si snodano attorno ad una corte quadrangolare. Un lungo viale, che si diparte dalla strada comunale, permette di raggiungere la residenza - abitata dalla famiglia Castiglione - che si differenzia dagli edifici contigui per la specificità dei suoi caratteri tipologici, conferendole l'aspetto di una residenza-torre, impreziosita da un coronamento a merli.

Localita' Erice