Organizza la tua vacanza

 archeologia
 arte e cultura
 mare
 monumenti e musei
 natura
 piatti e prodotti tipici
 sport e benessere
 tradizione e religione

Mobile

Visita la versione mobile del portale ottimizzata per iPhone e Android

Twitter

Seguici anche su Twitter
Lascia un feedback per questo contenuto

Monastero di Santa Chiara

 
  • Monastaro di Santa Chiara
  • Monastaro di Santa Chiara
Monastaro di Santa Chiara

La planimetria del Monastero è molto complessa ed articolata, in quanto è il risultato di accorpamento di fabbricati preesistenti realizzati in epoche diverse. Si compone di due corpi semplici di cui quello più ampio, attiguo alla chiesa, insiste sul corso 6 Aprile, asse viario principale della città. Viene edificato intorno agli anni 1545-1550 allorchè un gruppo di donne, previo permesso, occupa alcune case attigue alla chiesa dei S.S. Cosma e Damiano, trasformate in monastero dopo il 1545. All'inizio del 1700 le suore danno incarico all'architetto Giuseppe Mariani di ricostruire la chiesa nel suo sito originario. Dopo la soppressione degli Ordini Religiosi il Comune affida una parte dell'edificio alle suore, e l'altra la destina ad istituto scolastico. Giacchè nel 1928 quest'ultima parte dell'edificio rischiava di crollare, viene prima abbandonata e poi demolita, mentre la parte lasciata alle suore viene completamente ristrutturata negli anni '80. Il prospetto sul corso 6 Aprile presenta elementi di grande rilievo artistico: due portali in pietra con semi-colonne ed architrave con trabeazione spezzata soprastante, nonché una fila di grandi finestre con cornici in pietra e blocchi di pietra a vista.

Localita' Alcamo

Vedi comune di appartenenza